E-bikes again. Chi le ama e chi le odia…. Haters and lovers for the bikes with electric motor.

Che piacciano o meno, le E-bike sono ormai entrate prepotentemente nel mondo della Mountainbike creando una distinzione netta tra chi le ama e chi le odia e creando ormai quelle chiacchere di sfottò che alla fine fanno parte del nostro essere e che secondo me sono i veri rumors che sostengono il mercato degli appassionati. Da biker ormai più che ventennale, guardo ed analizzo sempre quello che mi circonda nel nostro mondo a due ruote con occhio tecnico e da appassionato, che come tutti ha una propria opinone, ovviamente non obbligando nessuno a prenderla per legge assoluta; e, vivendo ora in un altro paese (il Canada) che ha una forte cultura molto conservatrice sulla Mountain bike dura e pura, mi trovo a vedere due mondi, L’italia e il Canada, con una fortissima presenza ben stanziata di E-bike nella prima e una discreta diffidenza nella seconda. Non passa giorno ormai dove mi trovo a parlare con chi quasi odia le E-bike cercando di far loro capire i pregi (molti) e difetti (pochi) di un diverso modo di andare in Mountain bike che è già una miccia innescata da tempo, come fù negli anni 2008-2009 la nuova ondata di bici chiamate “da Enduro”. Per dare qualche idea di quanto il mondo della MTB stia cambiando basti vedere i video che ho postato in questa pagina in cui un Atleta professionista spiega quanto possa essere utile una E-bike per allenarsi in inverno, mentre nel secondo video viene spiegato da un bikers comune ma attento all’allenamento (così non potete dire “eh ma quello lo pagano per dirlo!”) come la tecnologia applicata su una bici possa essere di aiuto per chi vuole allenarsi e divertirsi nel contempo, mentre nel terzo video Steve Jones e Neil Donoghue spiegano in maniera molto semplice sul campo i vantaggi di pedalare su una E-bike (se masticate un pò di inglese e mettete i sottotitoli è molto semplice da capire). Morale? Girate con quello che vi piace di più e vi fa divertire, con o sensa motore, senza guardare chi non la pensa come voi come un rider di serie B, io la chiamo Evoluzione, poi sta a voi decidere se salire su questo treno che dubito potrà fermarsi. Una cosa è certa…le E-bike stanno portando un forte cambiamento nelle uscite in bici portando a dislivelli complessivi prima impensabili, su salite tecniche che prima avevano l’unica caratteristica di farci scendere dalle bici e spingere a piedi.

 

Whether they like or not the E-bikes have now entered the world of mountain biking, creating a clear distinction between lovers and haters and by now creating those chattering teasing that in the end are part of our being, that I think are the real rumours that support the market of bike business. As a biker now with more than twenty years riding, I always look and analyze what surrounds me in our world with a technical and passionate eye that as everyone has its own opinion, obviously not forcing anyone to take it by absolute law; and, now living in another country (Canada) that has a strong culture very conservative about pure mountain biking, I find myself seeing two worlds, Italy and Canada, with a very strong well-established presence of E-bike in the first one and a good diffidence in the second one. Not a day goes by now where I find myself talking to those who almost hate E-bikes trying to make understand them the merits (many) and defects (few) of a different way to ride Mountain bike that is already a fuse triggered by time, as in the years 2008-2009 the new wave of bikes called “from Enduro”. To give you some idea of how the world of MTB is changing enough take a look the videos I posted on this page where a professional athlete explains how useful an E-bike can be for training in winter, while in the second video it is explained by a bikers common but focused on training (so you can not say “ok but he gets paid to say it!”) how technology applied on a bike can be helpful for those who want to train and have fun at the same time, while in the third video Steve Jones and Neil Donoghue explain in a very simple way on the field the advantages of riding on an E-bike. Moral?  Ride with what you like best and entertain you, with or without a motor, without looking who do not think like you as a series B rider, I call it Evolution, then it’s up to you to decide whether to get on this train that I doubt he will be able to stop. One thing is clear… E-bikes are bringing a strong change in bike rides leading to overall unevenness unthinkable, on technical climbs that previously had the only feature of getting us off the bike and pushing up.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *